UV-STICK-SCR / UV-STICK-SCR-UL è composto da:

La serie UV-STICK-SCR associa dimensioni compatte ad una efficace potenza germicida e comprende una serie di reglette con lampade UV-C da 44 cm a 155 cm, disponibili in acciaio inox AISI 304 o in alluminio anodizzato. Direttamente all’interno del case, isolati con grado IP55, sono inseriti dei ballast specifici per alimentare le lampade UV-C Light Progress, ottimizzandone rendimento e durata.
In ogni UV-STICK-SCR è presente uno schermo riflettente lucidato a specchio, a parabola o no, inserito per incrementare l’irraggiamento, in modo da riflettere i raggi UVC che altrimenti andrebbero dispersi.
Il design di UV-STICK-SCR permette la disinfezione e la pulizia omogenea fino all’interno delle fessure meno accessibili, come nei coils e nella trama dei filtri.
La connessione in serie fa si che tramite un solo cavo di alimentazione si possano accendere fino a 10 e più apparecchi, installati in combinazione fra loro nello speciale telaio e kit di montaggio adattabile, originale Light Progress.
UV-STICK-SCR è costruito con materiali di alta qualità ed estremamente resistenti, e per questo lavora perfettamente in condizioni operative anche difficili (alta umidità, bassa temperatura, etc.).

UV-STICK-SCR / UV-STICK-SCR-UL

Installato all’interno delle Unità di Trattamento Aria (U.T.A.) UV-STICK-SCR inibisce la proliferazione di virus, batteri, muffe, spore, molto dannosi per la salute, che si annidano all’interno dell’Aria Condizionata.
UV STICK SCR è il sistema più semplice, flessibile, completo ed efficiente per migliorare la qualità dell’aria, il consumo di energia e le spese di manutenzione nei sistemi di condizionamento (HVAC).
Il potere germicida di UV-STICK-SCR mantiene pulite tutte le superfici dell’impianto AC, dove il biofilm che riveste e aderisce alle superfici delle componenti meccaniche del sistema di condizionamento, penetra fino ai
più piccoli interstizi, tra le alette metalliche dei coils, nelle vasche di raccolta acqua e nelle condotte, e veicola nell’aria non solo batteri e virus patogeni (Legionellosi, Tubercolosi, Influenza) ma anche composti organici volatili (VOCs), causa di Asma, Allergie, “Sick Building Syndrome”, “Monday Fever” e, in ambito sanitario, anche pericolose Infezioni Correlate all’Assistenza (ICA).
L’applicazione di UV-STICK-SCR non solo migliora la qualità dell’aria indoor, ma, mantenendo le superfici pulite, permette la diminuzione dei costi di esercizio e di manutenzione dell’impianto AC, aumentando l’efficienza delle componenti meccaniche e dei filtri e diminuendo sia gli interventi di pulizia necessari sia il ricambio delle parti.
Ulteriori benefici sono il risparmio energetico e la riduzione delle perdite di carico dell’impianto HVAC, con conseguente aumento del confort e diminuzione dei consumi.

scarica leaflet prodotto

SCOPRI I PRODOTTI

F.A.Q.

I raggi ultravioletti sono onde elettromagnetiche che fanno parte della luce. Le onde elettromagnetiche si suddividono in tre principali fasce di lunghezza d'onda, espressa in nanometri, nm: Raggi ultravioletti (UV) 100-400 nm Raggi visibili (luce) 400-700 nm Raggi infrarossi (IR) 700-800.000 nm I raggi UV sono a loro volta identificati in tre bande:

  • UV-A (315-400 nm) con proprietà abbronzanti;
  • UV-B (280-315 nm) con proprietà terapeutiche e di sintesi della vitamina "D";
  • UV-C (100-280 nm) con proprietà germicida.

I raggi UV-C (100-280 nm) hanno forte effetto germicida e presentano la massima efficacia in corrispondenza della lunghezza d'onda di 265 nm. L'effetto germicida delle radiazioni UV-C si estende a batteri, virus, spore, funghi muffe ed acari; esso è dovuto soprattutto all'effetto distruttivo esercitato dalle radiazioni UV-C sul loro DNA; i raggi UV-C infatti danneggiano il loro apparato riproduttivo impedendone la replicazione.

Batteri Virus, Spore Funghi, Muffe ed Acari, sono tutti sensibili, quindi eliminabili, con i raggi UV-C. I microbi non possono acquisire resistenza ai raggi UV-C, cosa che avviene con l'uso dei disinfettanti chimici e antibiotici. I raggi UV sono ecologici. Con l'utilizzo dei normali disinfettanti è inevitabile l'inquinamento ambientale. Esiste inoltre il pericolo di gravi rischi che possono verificarsi per inalazione diretta dei vapori oppure per ingestione di prodotti alimentari inquinati da un eventuale contatto con gli stessi disinfettanti di origine chimica. Dove non è possibile eliminare l'uso dei disinfettanti chimici (industrie alimentari, Farmaceutiche, Sanità, etc) l'uso dei raggi ultravioletti nella disinfezione permette di ridurne le quantità con un notevole risparmio economico ed una maggiore attenzione all'ambiente, mantenendo e quasi sempre migliorando il grado di disinfezione. Gli apparecchi a raggi UV-C possono essere installati su ambienti e macchinari ed essere programmati per mantenere lo stesso grado di disinfezione giorno e notte garantendo condizioni ideali dal punto di vista igienico senza alti e bassi. Al contrario disinfettanti chimici svolgono la loro azione con la massima efficacia solo al momento del loro uso. Con l'impiego degli apparecchi equipaggiati LIGHT PROGRESS i costi di esercizio sono esigui; possiamo affermare che un impianto UV-C “LIGHT PROGRESS” non richiede manutenzione, se non per il normale ricambio delle lampade. Il rapporto costo/benefici è da considerarsi ottimo; gli apparecchi sono potenti e di notevole durata. Per questo la distruzione dei germi mediante gli UV-C, in confronto (od in interazione) agli altri sistemi, risulta di basso costo e di notevole effetto.

I raggi UV-C funzionano davvero, se applicati correttamente e con le dovute precauzioni. La differenza fra un progetto di qualità e una applicazione senza risultati è data dalla profonda conoscenza dell'argomento e dall'esperienza acquisita nel tempo. Dal 1987 Light Progress realizza progetti di successo in tutto il mondo e ha acquisito una clientela costituita da Società importanti in tutti i settori che necessitano di condizioni igieniche verificate per generare prodotti e servizi di qualità.