UV-STYLO-E è composto da:

La serie UV-STYLO-E comprende una scelta di modelli con lunghezze da 23 a 160 cm. Il device è composto da un’intelaiatura triangolare in acciaio INOX AISI 304 all’interno del quale è alloggiato una lampada UV-C protetta da un bulbo di quarzo puro. Un cilindro in materiale plastico ad un’estremità sostiene il quarzo e contiene le connessioni elettriche.
Il quarzo ha anche la doppia  funzione di proteggere la lampada UV-C dalle basse temperature creando una sorta di cuscinetto d’aria che ottimizza le performance di UV-STYLO-E.
UV-STYLO-E è costruito con materiali di alta qualità ed estremamente resistenti, e per questo lavora perfettamente in condizioni operative anche difficili.

UV-STYLO-E

Installato nelle vasche di raccolta degli umidificatori (sistema Cooling) nelle Unità di Trattamento Aria (U.T.A.) UV-STYLO-E sanifica l’acqua di ricircolo nel sistema. Il trattamento UV-C dell’acqua inibisce la proliferazione di virus, batteri, muffe, spore, molto dannosi per la salute, che si annidano comunemente all’interno dell’Aria Condizionata.
UV-STYLO-E è stato disegnato in modo da moltiplicare le potenzialità di disinfezione dell’acqua e rende possibile applicarlo in contesti in cui occorre la sanificazione di: vasche, pozzi, sistemi di lavaggio (IP67).
Può capitare infatti che l’acqua che percola nelle vasche di raccolta dopo essere stata spruzzata nei pannelli evaporativi, formi  delle sedimentazioni di muffe e alghe e che le superfici interne si rivestano di uno sgradevole biofilm; rischi maggiori si hanno nel caso contenga patogeni mortali come la Legionella Pneumophila, per le quali si registrano diverse centinaia di decessi all’anno.
Ciò accade anche perché l’ acqua spruzzata all’interno dei sistemi AC distribuisce negli edifici malattie aerodisperse, attraverso i “nuclei della gocciolina”, particelle contagiose respirabili in aria.
L’utilizzo di UV-STYLO-E elimina anche problematiche anche come “Sick Building Syndrome”, “Monday Fever”, favorisce il controllo degli alti standard d’igiene nelle Industrie Alimentari e, in ambito sanitario, quello delle pericolose Infezioni Correlate all’Assistenza (ICA).
Oltre ai numerosi vantaggi per la salute, l’utilizzo di UV- STYLO-E permette importanti benefits in termini di costi di gestione dell’impianto A.C., che viene sanificato e resta pulito senza bisogno di continui e costosi interventi di manutenzione. UV- STYLO-E permette una pulizia profonda, ottenibile altrimenti solo con composti chimici, pericolosi per la salute e dannosi per l’ambiente, oltre che dispendiosi.

scarica leaflet prodotto

SCOPRI I PRODOTTI

F.A.Q.

I raggi ultravioletti sono onde elettromagnetiche che fanno parte della luce. Le onde elettromagnetiche si suddividono in tre principali fasce di lunghezza d'onda, espressa in nanometri, nm: Raggi ultravioletti (UV) 100-400 nm Raggi visibili (luce) 400-700 nm Raggi infrarossi (IR) 700-800.000 nm I raggi UV sono a loro volta identificati in tre bande:

  • UV-A (315-400 nm) con proprietà abbronzanti;
  • UV-B (280-315 nm) con proprietà terapeutiche e di sintesi della vitamina "D";
  • UV-C (100-280 nm) con proprietà germicida.

I raggi UV-C (100-280 nm) hanno forte effetto germicida e presentano la massima efficacia in corrispondenza della lunghezza d'onda di 265 nm. L'effetto germicida delle radiazioni UV-C si estende a batteri, virus, spore, funghi muffe ed acari; esso è dovuto soprattutto all'effetto distruttivo esercitato dalle radiazioni UV-C sul loro DNA; i raggi UV-C infatti danneggiano il loro apparato riproduttivo impedendone la replicazione.

Batteri Virus, Spore Funghi, Muffe ed Acari, sono tutti sensibili, quindi eliminabili, con i raggi UV-C. I microbi non possono acquisire resistenza ai raggi UV-C, cosa che avviene con l'uso dei disinfettanti chimici e antibiotici. I raggi UV sono ecologici. Con l'utilizzo dei normali disinfettanti è inevitabile l'inquinamento ambientale. Esiste inoltre il pericolo di gravi rischi che possono verificarsi per inalazione diretta dei vapori oppure per ingestione di prodotti alimentari inquinati da un eventuale contatto con gli stessi disinfettanti di origine chimica. Dove non è possibile eliminare l'uso dei disinfettanti chimici (industrie alimentari, Farmaceutiche, Sanità, etc) l'uso dei raggi ultravioletti nella disinfezione permette di ridurne le quantità con un notevole risparmio economico ed una maggiore attenzione all'ambiente, mantenendo e quasi sempre migliorando il grado di disinfezione. Gli apparecchi a raggi UV-C possono essere installati su ambienti e macchinari ed essere programmati per mantenere lo stesso grado di disinfezione giorno e notte garantendo condizioni ideali dal punto di vista igienico senza alti e bassi. Al contrario disinfettanti chimici svolgono la loro azione con la massima efficacia solo al momento del loro uso. Con l'impiego degli apparecchi equipaggiati LIGHT PROGRESS i costi di esercizio sono esigui; possiamo affermare che un impianto UV-C “LIGHT PROGRESS” non richiede manutenzione, se non per il normale ricambio delle lampade. Il rapporto costo/benefici è da considerarsi ottimo; gli apparecchi sono potenti e di notevole durata. Per questo la distruzione dei germi mediante gli UV-C, in confronto (od in interazione) agli altri sistemi, risulta di basso costo e di notevole effetto.

I raggi UV-C funzionano davvero, se applicati correttamente e con le dovute precauzioni. La differenza fra un progetto di qualità e una applicazione senza risultati è data dalla profonda conoscenza dell'argomento e dall'esperienza acquisita nel tempo. Dal 1987 Light Progress realizza progetti di successo in tutto il mondo e ha acquisito una clientela costituita da Società importanti in tutti i settori che necessitano di condizioni igieniche verificate per generare prodotti e servizi di qualità.